Quanto Posso Bere per Guidare in Sicurezza

Link sponsorizzati

Gli incidenti stradali rappresentano la prima causa di morte per i giovani di età fino ai 24 anni e quando si ha 18 anni la metà dei decessi è dovuta proprio ad un incidente con un mezzo di locomozione. Sono i dati dell’ OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, in inglese WHO. In Italia ci sono 6,1 morti per 100.000 abitanti, vedi fonte.

Le cause degli incidenti sono legati ad imprudenza ma soprattutto allo stato di salute di chi guida, o meglio all’ ebrezza provata dall’ assunzione di alcool o alla stanchezza. Come possiamo considerarci sicuri quando guidiamo? Quanto alcool si può bere prima di mettersi alla guida per essere sicuri di non essere considerato ubriaco dai controlli delle forze dell’ ordine?

L’articolo 186 del Codice della Strada prevede che una persona alla guida non deve superare un tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l. In caso positivo al famoso “test del palloncino” è previsto l’arresto di 1 mese oppure una multa che va da 258 euro a 1032 e sospensione della patente.

Il problema è capire come si raggiunge questo limite che varia a seconda del tipo di vino, birra o superalcolico ingerito, della sua gradazione, del tempo passato dall’assunzione e ovviamente del peso della persona. Sulla rete si può acquistare un ETILOMETRO TASCABILE, molto utile e facile all’ uso. Si soffia all’ interno di un beccuccio ed in 5 secondi appare sul display LCD l’informazione corretta se si è superato il limite oppure no.

bere prima della guida

Quanto posso Bere

Una concentrazione di 0,2 gr/L si raggiunge, in un maschio o in una femmina di circa 60
chili di peso, con l’ingestione, a stomaco pieno, di circa 12 grammi di alcool puro, pari al
consumo di una lattina di birra da 330 ml, un bicchiere di vino da 125 ml, un aperitivo da 80
ml ed un cocktail alcolico da 40 ml. Quindi, se avete bevuto una pinta di birra e siete un ragazzo di 75 chili non avete problemi.

Non c’è un calcolo preciso per determinare il tasso alcolemico presente nel sangue, troppi fattori lo determinano. Possiamo comunque avvicinarci usando una formula matematica, quella di Widmark si può calcolare il TASSO ALCOLICO , TA:

peso alcool ingerito X 1,055 (peso specifico sangue)

TA (espresso g/l) =

peso persona X FW


FW = fattore Widmark (indice che rappresenta il rapporto tra peso corporeo e sangue)
(corrisponde : per uomini = 0,73 per donne = 0,66)

Si avverte che 1 litro di alcool puro pesa 800 g = 0,8 kg.  Tutte le bevande alcoliche sono formate principalmente da acqua ed etanolo, ma l’elemento che più ci interessa è la quantità di etanolo contenuta in una determinata bevanda, dove in Italia è espressa in percentuale (%) e si indica col termine di grado alcolico.

Quindi ad esempio, 1 litro di vino con gradazione alcolica 13° corrisponde ad una concentrazione etilica pari al 13%, ovvero il litro dei vino in questione è composto da una parte acquosa e da 130 millilitri di alcool.

Questi 130 millilitri di alcool hanno un determinato peso; infatti applicando il sistema proporzionale 1000ml : 800g = 130ml : X otteniamo un peso corrispondente a 104 grammi.
Così i nostri 130 millilitri di alcool pesano 104 grammi ed il nostro riferimento è che 1 (un) litro di vino a 13° contiene alcool per 104 grammi.

ESEMPIO
Un uomo dal peso di 80 Kg durante un pasto assume 0,5 litri di vino con concentrazione 12°.
Cominciando ad effettuare il calcolo dei grammi di alcool ingerito per poi applicare la formula di Widmark, avremo:


1 litro = 1000 ml in cui a 12° corrisponde il 12% ovvero 120ml ; sapendo che 1 litro di alcool pesa 800 g facciamo la proporzione ed otteniamo
1000ml : 800g = 120ml : XÆ risultato 96 grammi (peso di 120 ml di alcool)

Link sponsorizzati

NOTA: il nostro uomo ha bevuto mezzo litro di vino, quindi i grammi di alcool ingeriti sono 48.

0,86 g/l 0,50 g/l

 


=


=

(il limite della legge è stato superato)

80 X 0,73

58,4


PRECISAZIONE:
la formula di Widmark presenta una percentuale di errore abbastanza elevata,infatti un elemento che incide sul fattore “Tasso Alcolico” è il quantitativo di acqua totale nel corpo (TBW – Total Body Water)
Per questo motivo un gruppo di studiosi ha sintetizzato una apposita formula matematica per ottimizzare la predetta formula di Widmark, ma la stessa non viene rappresentata perché troppo complicata da sviluppare.

Ad ogni modo un ulteriore riferimento di calcolo del quantitativo di alcool che il singolo soggetto può ingerire, senza oltrepassare il limite consentito dalla norma di cui all’art. 186 del Codice della Strada, è dato dal fatto che un soggetto di sesso maschile può bere tanti grammi di alcool quanto è il peso del suo corpo moltiplicato per un indice corrispondente a 0,53.
Per la donna si fa lo stesso calcolo, ma si devono togliere 3 grammi dal risultato ottenuto.
Esempio: soggetto maschio peso 80 kg moltiplicato per 0,53 avremo 42,4 grammi di alcool massimi da ingerire per non superare (approssimativamente) il limite di 0,5 g/l.

NOTA: sicuramente altri fattori incidono sulla determinazione del Tasso Alcolemico, come: l’assunzione di cibo, il bere nell’arco di un determinato tempo, ecc..

Le cause degli incidenti stradali

Non si fanno incidenti stradali o si va fuori strada solo perchè si è bevuto, ma anche per le distrazioni, soprattutto se si guarda il display del cellulare. 

Il tempo di reazione è in ritardato per un autista intento a parlare al cellulare. L’invio poi di più sms porta a più incidenti. Gli studi mostrano che i conducenti che inviano o ricevono messaggi di testo spostano la
loro attenzione dalla strada per una media di 4,6 secondi. A 88 Km/h, questo equivale a
guidare la lunghezza di un campo di calcio bendato.

Bisogna, inoltre, adattare la guida alle condizioni della strada e del tempo, durante i viaggi lunghi, fare delle pause, indossare le cinture di sicurezza in tutti i viaggi, un casco omologato se in moto o in bicicletta, i bambini necessitano di un seggiolino adatto alla loro età e dimensione, camminare sul marciapiede e attraversare alle strisce/passaggi pedonali

(Visited 55 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *