Criolipolisi per il Grasso Funziona o No Ecco la verità

Utilizzare il freddo come trattamento per migliorare bellezza e salute è una tradizione antica, che risale ai romani Nelle loro terme, infatti, si alternavano passaggi dal calidarium, ambiente con caldo secco, al frigidarium, dove la temperatura era notevolmente più bassa, per ritemprare il corpo e disintossicare la pelle. Attualmente la tecnica di criolipolisi è stata perfezionata e permette anche di far perdere grasso localizzato su zone come fianchi ed addome, ma anche sotto il mento.

Il freddo è un efficace trattamento di bellezza e benessere perché ha la capacità di stimolare la circolazione, chiudere i pori e sciogliere il grasso. Ma le ultime scoperte nel campo di bellezza e di benessere, come detto, si sono spinte ben oltre i romani. In nord Europa esistono dei centri benessere con stanze attrezzate per un trattamento che prevede di trascorrere tre minuti all’interno di una stanza a temperature polari. L’effetto è immediato ed efficace per la risoluzione di molti problemi sia estetici che fisiologici. Questa tecnica è utile non solo come trattamento benessere, ma anche perché il freddo aiuta a lenire disturbi legati a contrazioni e infiammazioni muscolari. Per questo, è un sistema molto usato dagli sportivi.

CoolSculpting è una tecnologia brevettata dalla californiana Zeltiq basata su un complesso processo di raffreddamento brevettato per l’eliminazione delle cellule adipose. Questa procedura, non invasiva, è altamente efficace nella riduzione selettiva di cuscinetti di grasso localizzati in distretti corporei particolarmente resistenti a dieta ed esercizio fisico. È indolore e si propone come un’autentica liposuzione non chirurgica. Le cellule adipose sono congelate, muoiono e vengono quindi eliminate naturalmente. L’operatore passa sulle zone da trattare un manipolo a ventosa, collegato a un macchinario: si avverte una sensazione di freddo. Dopo circa quattro mesi l’organismo si libera delle cellule morte, e svela la nuova silhouette.

macchinario coolsculpting

Come funziona

Anni fa, gli scienziati della Harvard University hanno osservato che alcuni bambini che mangiavano i ghiaccioli avevano delle fossette sulle guance. I ricercatori si sono resi conto che i ghiaccioli si stavano congelando ed eliminando piccole sacche di cellule adipose. L’idea che il freddo possa colpire e distruggere le cellule di grasso – senza danneggiare la pelle o il tessuto circostante – è stata quella che ha permesso di realizzare la macchina di Coolsculpting.

Un applicatore a volume ridotto viene utilizzato per trattare una singola parte con ciclo di trattamento a -10 ° C per 60 minuti, la stessa temperatura e durata utilizzate negli attuali applicatori di vuoto per criolipolisi disponibili in commercio. A discrezione dello sperimentatore, un secondo trattamento opzionale può essere realizzato 6 settimane dopo quello iniziale.

La procedura di congelamento del grasso CoolSculpting riduce, secondo quanto riportato da Zeltiq Aesthetic, il numero di cellule di grasso nelle aree trattate di circa il 20% al 25%. Queste cellule grasse sono naturalmente espulse, quindi non migreranno verso un’altra area del tuo corpo. E, a differenza di quanto accade con altre procedure, non vi è alcun cambiamento nelle cellule di adipe nelle aree non trattate.

criolipolisi quante sedute

Il medicoti aiuterà a creare un piano di trattamento personalizzato su misura per i tuoi obiettivi specifici. Ci vogliono dalle due alle tre sedute per avere risultati definitivi. Un trattamento  ha una durata variabile, anche in questo caso a seconda della vastità della zona da trattare. Alcune zone necessitano di piú manipoli . Molte persone leggono, controllano la posta o addirittura fanno un pisolino durante i trattamenti.

Potresti iniziare a vedere i primi risultati dopo tre 3 settimane dopo il primo trattamento e sperimentare risultati più definitivi dopo 2 mesi. Il tuo corpo continuerà comunque ad espelle le cellule adipose fino a 4 o 6 mesi dopo il primo trattamento.

Costi

Il prezzo della procedura varia in base alle aree interessate dall’ accumulo di grasso, dal numero dei trattamenti necessari e dagli obiettivi finali che si vogliono raggiungere. La maggior parte dei pazienti sceglie di usare Coolsculpting in più aree del corpo, ad esempio cosce, addome, fianchi, glutei, braccia. Il costo di solito varia tra i 2000 ed i 3000 euro .

Risultati

Negli studi clinici pubblicati è stato dimostrato che la criolipolisi riduce il grasso sottocutaneo nel sito di trattamento fino al 25% dopo un solo trattamento. I miglioramenti sono stati osservati nell’86% dei soggetti trattati. Al 73%, il tasso di soddisfazione del paziente è superiore rispetto ad altre tecnologie utilizzate per la lipolisi non invasiva. La criolipolisi si è dimostrata un metodo molto sicuro per il body contouring e si realizza con il minimo disagio.

foto prima e dopo criolipolisi

foto prima e dopo criolipolisi sotto il mento

Dove si fa

ci sono alcuni centri specializzati in diverse città specializzate ad esempio Catania, Napoi, Roma. Bologna. Torino. C’è ad esempio il poliambulatorio Sanpietro Milano in Corso Vittorio Emanuele II, 22.

Effetti collaterali

Durante la procedura si possono avvertire sensazioni difreddo intenso, formicolio, bruciore e dolore nella parte trattata. Queste sensazioni si attenuano man mano che l’area diventa insensibile. Seguendo la procedura, gli effetti collaterali tipici includono arrossamento temporaneo, gonfiore, scottature, lividi, lieve edema, formicolio, pizzicore, dolori , crampi, prurito o ipersensibilità della pelle.  Questi effetti sono temporanei e generalmente si risolvono entro pochi giorni o settimane. Sebbene in casi rari, possono verificarsi alcuni effetti collaterali aggiuntivi: Iperplasia degli adipociti è stata riportata in una paziente.

Nessun effetto significativo sui livelli di lipidi o test di funzionalità epatica dopo i trattamenti di criolipolisi è stato notato.

Liposuzione senza Chirurgia, le alternative

Per ridurre il grasso in eccesso una delle operazioni principe è sempre stata considerata quella della liposuzione. Si tratta però di intervento invasivo, chirurgico, che necessita di anestesia e lascia cicatrici che con il tempo si dovranno rimarginare. Le alternative senza chirurgia sono tante, andiamo ad analizzarne le più famose.

Cavitazione estetica o lipocavitazione: si utilizzano le onde ad ultrasuoni non udibili dall’ orecchio umano generate da un macchinario a cui è collegato un manipolo. Le onde ad ultrasuoni producono energia termica che va ad agire nel derma, lì dove sono presenti gli adipociti, quelle cellule che accumulano lipidi ovvero i grassi. Gli adipociti vengono fatti implodere tramite “effetto cavitazionale” ovvero tramite la formazione di cavità gassose o micro bolle di gas all’interno delle cellule. I lipidi liberati vengono drenati esternamente tramite normali funzioni renali. Importante nei giorni successivi mantenere una dieta detossificante e non sovraccaricare il fegato che avrà un carico maggiore di smaltimento. La cavitazione estetica viene praticata ormai in moltissimi centri estetici, da Palermo a Catania passando per Napoli, Bari e Roma fino al nord Italia.
I prezzi della lipocavitazione (cavitazione estetica) partono da circa 100 euro a seduta con pacchetti da 10 trattamenti venduti anche a 600 euro.

Thermage: chiamato anche Thermacool o Thermalift questo trattamento utilizza la tecnica della radiofrequenza estetica. Si utilizzano onde ad alta frequenza, intorno ai 3Ghz che producono calore. Vengono utilizzate più nello specifico per il viso, per stimolare la contrazione del collagene della pelle e distendere quindi le rughe restituendo turgore e qualche anno in meno. Il Thermage costa intorno ai 1000 euro per la zona viso e 2mila euro per glutei, gambe e addome. Utilizzato anche per ridurre la cellulite in aree specifiche.

Mesoterapia: viene iniettata una sostanza lipolitica tramite sottilissimi aghi nelle aree di accumulo di grasso per ottenerne una riduzione della circonferenza di cosce, vita e fianchi.Solitamente si tratta di fosfatidilcolina, ma può essere anche un mix di sostanze a base di vitamine.

Emulsiolipolisi: anche in questo caso si tratta di utilizzare onde ad ultrasuoni per veicolare sostanze in grado di bruciare il grasso.Si possono utilizzare anche iniezioni alla stessa maniera di quello che accade con la mesoterapia.

Endermologie: si tratta di “massaggiare” la zona colpita da grasso o celllulite. L’apparecchiatura LPG è costituita da un manipolo che viene fatto scorrere manualmente sull’area trattata. Dotato di due rulli la loro azione è quella di appianare, elasticizzare, mobilizzare, stimolare la pelle. Prezzi di una seduta di Endermologie a partire da 70 euro.

Criolipolisi: si utilizza il freddo generato tramite un macchinario collegato ad un manipolo piatto in ferro che viene applicato sulla zona da “trattare” ad esempio gluteo, addome, coscia. Il manipolo, grazie alla creazione di un vuoto, “pinza” la pelle risucchiandola a se. A questo punto parte il “raffreddamento” della zona che viene portata a temperature molto basse. Il freddo creerà una morte cellulare programmata (apoptosi) , in questo caso la riduzione dell’ adipe. La criolipolisi ha già ricevuto l’autorizzazione per essere usata come pratica per risurre il grasso nell’addome, nei fianchi e nelle cosce con il macchinario di Zerona, ovvero il Coolsculpting. Può essere usata anche per la riduzione del grasso in piccole quantità in aree come il mento, le ginocchia e le braccia. Leggi l’articolo sulla criolipolisi funziona?

lipo addome non invasiva

Come visto la liposuzione senza chirurgia è possibile ma delle polemiche sono sorte recentemente. Il Ministero della Salute francese, l’ Has (Haute autorité française de santé), ha vietato l’utilizzo di tecniche di lipolisi o lipodissoluzione che mirano alla distruzione delle cellule adipose rompendo la membrana cellulare. Quindi tutti quei trattamenti, compresi mesoterapia, che utilizzano agenti fisici esterni come gli ultrasuoni, laser, gli infrarossi o la radio frequenza. E ancora: le iniezioni di soluzioni ipotoniche e le iniezioni di prodotti lipolitici (ad esempio fosfatidilcolina e / o sodio desossicolato). Clicca qui per leggere (in francese) la decisione del ministero della salute francese.

Liposuzione vs Riduzione non chirurgica del grasso pro e contro

Ci sono vantaggi e svantaggi sia per la liposuzione che per il body sculpting non chirurgico.

invasività

La liposuzione è un metodo più aggressivo di riduzione del grasso e crea un trauma nell’area da trattare. Oltretutto è un’operazione chirurgica vera e propria. I pazienti avvertiranno dolore, lividi e gonfiore fino a 10 giorni dopo la procedura. I trattamenti non invasivi sono in genere delicati ed hanno un minimo disagio, sia durante che dopo il trattamento.

risultati

I risultati della liposuzione sono visibili dopo che il gonfiore si riduce e l’area trattata guarisce, sebbene il risultato finale non sia visibile per 6 mesi. Ci vuole più tempo rispetto ai risultati che si ottengono con tecniche non invasive, che diventano sempre più evidenti nelle settimane successive alla procedura. Sebbene né la liposuzione né i trattamenti di body building non chirurgici siano un rimpiazzo per la perdita di peso, la liposuzione offre risultati migliori e duraturi, specialmente per coloro che hanno parecchio grasso da eliminare in una zona localizzata.

I tempi di inattività

Il processo di guarigione dopo la liposuzione richiede ai pazienti di limitare le attività quotidiane per diversi giorni dopo la procedura e di usare cautela quando si ricomincia con qualsiasi attività fisica. Altre procedure non richiedono un periodo di guarigione prolungato e i pazienti possono tornare immediatamente alle normali attività, anche se ci si deve aspettare un leggero dolore e gonfiore. Anche se i risultati saranno meno evidenti con la riduzione del grasso con tecnica non chirurgica, sarai in grado di tornare al lavoro e tornare alla tua vita molto prima.