Lipofilling autotrapianto del Grasso per Ritocchi estetici

Abbiamo visto, fino ad ora, che per fare un ritocco, un ringiovanimento che preveda la riduzione delle rughe, il riempimento delle labbra, di zigomi o di guance svuotate ci siamo serviti di filler dermali come acido ialuronico, polilattico o di collagene. C’è un’altra soluzione però, quella del lipofilling, dell’ autotrapianto del proprio grasso prelevato da zone come cosce, braccia ed addome. Riusciamo così non solo ad effettuare un mini lifting, ma anche a ridurre l’adipe localizzato.

La condizione per iniziare questo trattamento è ovviamente la presenza di grasso, senza il quale non possiamo usare il lipofilling.

Quali sono i vantaggi di usare il proprio adipe rispetto a soluzioni “chimiche”.

Il grasso è ricco di cellule staminali adulte, responsabili del processo di rigenerazione che si verifica nei tessuti dopo un trattamento di lipofilling. Rispetto ai filler dermali il grasso da’ risultati definitivi. Escluso un 30-40% che non sopravvive al trattamento, la restante parte di quanto trasferito con il lipofilling entra a far parte in modo definitivo dei tessuti in cui è stato iniettato.

lipofilling viso

Alla lunga è una soluzione migliore rispetto ai filler, i cui effetti hanno un durata massima di 10-12 mesi perchè riassorbiti dall’ organismo

Come avviene la procedura di Lipofilling

il chirurgo preleva il grasso in anestesia locale nelle zone dove è presente maggiormente. Viene effettuata un’incisione di pochi mm in cui si inserisce una cannula in acciaio inox, è la stessa procedura della liposuzione tumescente. Il grasso viene aspirato e successivamente centrifugato per separare gli adipociti dal siero (solo i primi vengono usati per il successivo trapianto) e trasferito nella nuova sede con aghi sottili.

Il lieve indolenzimento della cute dura poche ore, lividi, edemi e gonfiori scompaiono in una settimana.

Cosa può fare il lipofilling:

  • ridurre i solchi tra naso e bocca: dopo i 30 anni, tra il naso e la bocca si formano i cosiddetti solchi labio-genieni, che con il tempo diventano sempre più profondi.Quando il paziente presenta, insieme ai solchi, anche doppiomento di solito si sceglie di prelevare il grasso proprio da lì, ottenendo così due miglioramenti estetici in uno.
  • Dare volume ad un mento sfuggente: il mento sfuggente rende il profilo poco armonioso . In molti casi, infatti, per ridurre un naso grosso basta dare più volume al mento. Per ottenere questo effetto è di solito sufficiente un solo trattamento di lipofilling.
  • Riempie gli zigomi: in alcuni casi gli zigomi sono poco marcati per conformazione del viso, in altri tendono a svuotarsi con il passare degli anni, come del resto le guance. Avere gli zigomi sporgenti è ormai da tempo di moda. Aumentare il volume di guance zinco mi produce l’effetto indiretto di stendere i tessuti del viso attenuando così le rughe.
  • Labbra più carnose: il lipofilling è il trattamento giusto anche per chi desidera labbra più carnose e sporgenti.
(Visited 408 times, 1 visits today)