Pulizia della pelle dei neonati

La pulizia della pelle dei neonati è un’operazione che deve essere eseguita con tutta l’attenzione del caso: in età così tenera, infatti, la pelle è molto delicata, dunque bisogna scegliere con molta scrupolosità i prodotti che vengono utilizzati, allo stesso tempo, ovviamente, è importante che i piccoli abbiano sempre un’igiene ottimale.

Per la pulizia della pelle dei neonati non bisogna utilizzare prodotti generici, ideati per gli adulti, è indispensabile invece optare per prodotti specifici per i piccoli, che in commercio non mancano affatto.

A livello generale, sono sicuramente una scelta ottima quei prodotti in grado di effettuare la detersione della pelle del neonato senza dover utilizzare acqua: essi sono più pratici, sicuramente, ma anche destinati a risultare ben più graditi ai piccoli.

Molti bambini hanno eruzioni cutanee e protuberanze che sono normali. Alcune eruzioni cutanee possono essere un segno di un problema o di un’infezione. L’eruzione da pannolino può essere irritante per il bambino e deve essere trattata. Se sei preoccupato per un’eruzione cutanea, o il tuo bambino è a disagio o ha la febbre, chiama il medico.

I detersivi per bucato possono causare irritazioni alla pelle delicata del bambino. Se il tuo bambino sembra sensibile al detersivo, puoi usare un detersivo speciale per bambini con pelle sensibile e risciacquare il bucato con acqua normale per rimuovere eventuali residui di detersivo.

The small baby lies on the bear

Latte di Toilette di Mustela, specifico per i neonati

Un prodotto molto interessante creato proprio con questa finalità è Latte di Toilette di Mustela, ideato appositamente per i neonati e in grado di garantire una pulizia ottimale senza dover ricorrere ad acqua.

Quello in questione è senz’altro uno dei brand più noti per quel che riguarda i prodotti per bambini, non a caso le migliori farmacie online come Farmaregno dedicano al brand Mustela intere sezioni.

Ma perché Latte di Toilette merita di essere considerato un’ottima scelta? Che cosa lo contraddistingue? Andiamo subito a scoprirlo.

I principali punti di forza di questo prodotto

Iniziamo col dire che Latte di Toilette di Mustela può essere utilizzato su ogni parte del corpo del piccolo, sul viso, ad esempio, come anche sui glutei, dopo aver effettuato il cambio del pannolino.

Questo prodotto deterge autonomamente, senza dover utilizzare acqua: basta versare una noce di prodotto su un batuffolo di cotone e detergere con delicatezza la pelle del neonato.

Questo è sicuramente un punto di forza, ma non è l’unico, infatti Latte di Toilette di Mustela restituisce una pelle morbida ed idratata, effettuando una pulizia efficace, profonda, ma anche delicata, come deve necessariamente essere per i neonati.

È utile sottolineare inoltre che la casa produttrice ha previsto nel suo Latte di Toilette un principio attivo brevettato di origine naturale, il quale abbina alla detersione un vero e proprio effetto rinforzante per la pelle del piccolo, che ne preserva il capitale cellulare.

Latte di Toilette di Mustela è un prodotto testato sotto controllo dermatologico e pediatrico ed è ipoallergenico; il principio attivo di cui si è detto si compone per il 98% di ingredienti naturali che hanno, per natura, delle caratteristiche protettive, come è il caso dell’avocado, il restante 2% è costituito da ingredienti ad alta tollerabilità che rendono il prodotto assolutamente sicuro, oltre che efficace.

Gli interessanti risultati di uno studio clinico

Sul suo sito Internet ufficiale, Mustela ha reso noti i risultati di uno studio clinico condotto sotto controllo dermatologico e pediatrico su un campione di 60 bambini.

I genitori dei piccoli (tra cui anche dei neonati di età inferiore a 3 mesi) hanno utilizzato Latte di Toilette di Mustela per 3 settimane, al termine delle quali il 97% ha dichiarato che il prodotto lascia la pelle morbida, mentre il 98% ha affermato che la pelle dei piccoli è stata detersa con delicatezza senza seccarsi.

Latte di Toilette di Mustela, dunque, sembra essere un prodotto molto interessante, e per i genitori che devono provvedere all’igiene di bambini ancora molto piccoli, può rivelarsi davvero molto prezioso.

Quanto spesso devo fare il bagno al mio bambino?

Non è necessario fare il bagno al tuo bambino ogni giorno: saranno sufficienti circa 2-3 volte a settimana.

Potrebbe essere necessario fare il bagno al tuo bambino più spesso una volta che inizia a mangiare cibi solidi .

Qual è il momento migliore per fare il bagno al mio bambino?

Non esiste un momento perfetto per il bagnetto: in qualsiasi momento del giorno o della sera va bene per fare il bagno al tuo bambino. Cerca di scegliere un momento in cui ci sono meno possibilità che il tuo bambino si raffreddi e non hai fretta.

Puoi scegliere di avere con te il tuo partner o un altro adulto di cui ti fidi quando fai il bagno al tuo bambino, almeno nelle prime settimane.

(Visited 9 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *