Il procedimento della Fecondazione in Vitro

La fecondazione In Vitro, comunemente indicata come FIVET , acronimo di Fertilizzazione In Vitro con Embryo Transfer, è un processo di fecondazione che combina manualmente un ovulo femminile con lo sperma maschile in laboratorio. Quando la fecondazione ha avuto successo l’embrione viene posizionato fisicamente nell’ utero della donna.

Tutto il procedimento della fecondazione in vitro:

ci sono cinque passaggi fondamentali nel processo :

  • monitorare e stimolare lo sviluppo di ovuli all’interno delle ovaie;
  • raccogliere gli ovuli;
  • raccogliere lo sperma del donatore;
  • unire ovocito e sperma in laboratorio e fornire un ambiente adeguato per la fertilizzazione e la crescita dell’embrione.

Trasferimento degli embrioni nell’utero: Leggi di piú

Pillola dei Cinque Giorni Ellaone, come funziona e chi può Comprarla

E’ arrivata anche in Italia Ellaone, la cosiddetta “pillola dei cinque giorni” un contraccettivo di emergenza (da non utilizzare come contraccettivo di routine) che permette di evitare gravidanze anche se preso a distanza massima di 120 ore (5 giorni). Diversamente dalla pillola del giorno dopo che invece copriva solo 72 ore. Il via libera è arrivato dall’ Agenzia italiana del farmaco che ha pubblicato il sì definitivo alla commercializzazione con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 17 novembre 2011. Leggi di piú

La Cistite nelle Donne, come combatterla e le Cure

cistitedonne

E’ stimato che tra il 20 ed il 40% delle donne sessualmente attive abbia saltuariamente avuto un episodio di cistite. Si tratta di un fenomeno che dura di solito solo pochi giorni, ma che può essere molto fastidioso tanto da essere una delle principali cause di assenza dal lavoro da parte delle donne. La patologia si tratta in maniera piuttosto semplice, ma se gli episodi si ripetono e non vengono gestiti correttamente possono portare ad infezioni complicate.

La cistite acuta si presenta generalmente in donne che non hanno anomalie strutturali o funzionali del tratto urinario, ciò produce un processo infiammatorio nella vescica di origine batterica (piu’ comune), ma dipendente anche da altri fattori. Il meccanismo che innesca un’ infezione delle vie urinarie viene provocato dall’entrata di batteri che ascendono alla vescica attraverso l’uretra (è più breve nelle donne che negli uomini ecco perchè le infezioni sono più comuni) proprio nel momento in cui le difese sono piu’ deboli. Alcune pazienti sono piu’ predisposte per ereditarietà alla cistite, ma spesso alcuni comportamenti favoriscono l’insorgenza. Leggi di piú

Creme anticellulite, inganno o rimedio efficace?

cremeanticellulite

Mai come in questo periodo le creme anticellulite vengono pubblicizzate in tv, radio e giornali. Si avvicina infatti la bella stagione e coloro che soffrono di panniculopatia edemato fibro sclerotica (gergo medico con cui ci definisce la cellulite) su gambe, glutei e addome sono pronte a far di tutto pur di farla scomparire.

I rimedi per sconfiggerla sono tanti e vari. Si va dai trattamenti laser a quelli con la radiofrequenza estetica in cui si usano onde elettromagnetiche. Per non parlare poi di liposuzione ultrasonica e liposcultura metodi piuttosto invasivi utilizzati soprattutto per ridurre le adiposità localizzate. Senza dubbio il rimedio più economico e veloce è considerato quello delle creme anticellulite. La domanda però è sempre la stessa: le creme anticellulite funzionano, sono efficaci,rappresentano un leggerio paliativo o un inganno totale? Leggi di piú

Esami per chi è incinta, per qualcuno troppe ecografie

ecografia

Per qualcuno gli esami gravidanza che si effettuano quando si è incinta sono troppi, oppure rovesciando l’affermazione troppo pochi per gravidanze a rischio.  La domanda viene sollevata dal Cedap (Certificato di assistenza al parto del Servizio Sanitario Nazionale) che ha fornito i dati (riferiti all’anno 2007) sulla quantità di esami effettuati dalle donne incinta nel corso dei 9 mesi. Su piu’ dell’ 84% delle gestanti infatti sono state effettuate 4 visite (con una media nazionale di 5,1 ecografie per parto), un po’ troppe se si pensa che non c’è molta differenza nei casi con parto a rischio e parto normale. Leggi di piú

Le donne hanno più memoria degli uomini, uno studio conferma

memoriadonne

Un nuovo studio conferma quello che già si sapeva da tempo: le donne hanno più memoria degli uomini. Una ricerca dell’ Università di Londra condotta su 9600 persone con età intorno ai 50 anni ha rivelato che la memoria delle donne è migliore di quella del sesso forte. In un primo esperimento i volontari hanno ascoltato 10 parole, successivamente in due minuti di tempo dovevano ricordarle e scriverle su un foglio di carta quante più possibili ne ricordavano. Nel secondo test, a distanza di 5 minuti dall’ altro, è stato richiesto loro di scriverle nuovamente quante più ne ricordavano. Leggi di piú

Che cos’è e a cosa serve il Pap Test Thin Prep

paptest

La diffusione del PAP TEST ha ridotto significativamente la mortalità per cancro cervicale; oggi esistono nuove tecnologie per renderlo più efficace e sicuro come il Thin Prep (Pap Test su strato sottile). II Thin Prep – Pap Test è l’unico metodo di citologia approvato dall’FDA statunitense come “significativamente più efficace rispetto al tradizionale pap striscio cervicale”. II test così concepito aumenta la sensibilità della diagnosi precoce; inoltre, dallo stesso campione, possono essere eseguiti ulteriori approfondimenti diagnostici, quali quelli per l’HPV, responsabile del 97% dei tumori del collo dell’utero. Che cos’è l’HPV? E’ un infezione virale molto comune con la quale la maggior parte delle donne viene a contatto in un certo momento della vita. Se le anomalie cellulari vengono rilevate precocemente il trattamento ha successo nel 100% dei casi. II test dell’HPV, proprio perchè è in grado di evidenziare il virus prima che si sia sviluppato un tumore, consente di identificare con grande anticipo i casi a rischio e garantisce una prevenzione ottimale.
II test è raccomandato in particolare alle donne tra i 25 e i 64 anni di età. A tutte le età invece, come ricordano le maggiori società scientifiche del settore, compresa la Società Italiana di Colposcopia (SICPCV), il test HPV è indicato per chiarire in particolare l’esito di un Pap-test DUBBIO. Alcuni sottotipi di HPV hanno maggiori probabilità di causare il cancro cervicale; questi sottotipi possono essere determinati dal Thin Prep campione. La combinazione di Thin Prep e Dna Pap garantisce il 99,9% di correre un rischio quasi nullo di avere o di sviluppare un tumore del collo dell’utero. A differenza del Pap Test tradizionale, dove solo una parte delle cellule prelevate viene strisciata su vetrino, con il Thin Prep Pap Test tutti i tipi di cellule della cervice sono presenti in quantità adeguate, aumentando la qualità del vetrino. Nel Thin Prep, una volta effettuato il prelievo, il medico competente sospende le cellule in un flacone contenente un liquido conservante anzichè strisciarle su vetrino. II flacone viene poi inviato in laboratorio, dove un apposito strumento allestisce il campione eliminando i materiali interferenti (cellule infiammatorie, batteri, sangue). Le cellule sono trasferite su un vetrino in monostrato (strato sottile). Idealmente il momento migliore per eseguire un Thin Prep è due settimane dopo la fine del flusso mestruale. Donne in post-menopausa possono eseguire il loro esame in qualsiasi momento nel corso del mese. Ricerche cliniche su migliaia di donne hanno dimostrato che il Thin Prep aumenta l’identificazione delle cellule precancerose. Leggi di piú

1 2 3