Pulizia del viso a casa per Uomo e Donna ecco come si fa

La pulizia del viso, se abbinata ad una maschera e ad un massaggio, può aiutare per ottenere un effetto ringiovanimento, è utile a mandare indietro le lancette del tempo facendo sparire, o almeno riducendo, rughe e segni dell’ invecchiamento cutaneo. Può essere fatta a casa o dall’ estetista, oggi ci concentreremo sul come realizzare una pulizia del viso a casa.

Solitamente a togliere luminosità e freschezza dal nostro viso non è solo l’età che avanza ma anche fattori come smog, vento, polvere, stress, l’azione dei raggi Uva e Uvb. Ma anche alimenti poveri di fibra e vitamine che possono ben agire per combattere i radicali liberi e rimuovere le rughe in eccesso. La stanchezza di una giornata lavorativa inoltre fa affiorare gonfiori.

Proprio per restituire luminosità e compattezza alla pelle possiamo fare una pulizia del viso a casa per il ringiovanimento che sarà composta da un mixi di manualità capace di stimolare i tessuti e di cosmetici mirati ad un’azione restitutiva, anti age e nutriente.

Iniziamo con un massaggio del viso

dopo aver applicato sulla pelle un panno caldo si effettua un massaggio su spalle e collo. E’ qui che si accumulano le tensioni che possono indurire i tratti del volto. Si passa poi al viso dove il massaggio viene effettuato con prodotti a base di Vitamina C.

Si tratta di un potente antiossidante che combatte i radicali liberi, responsabili dell’ invecchiamento cutaneo. La vitamina C stimola anche la produzione del collagene responsabile dell’ elasticità della pelle.  UN OTTIMO SIERO CHE POSSIAMO UTILIZZARE E’ QUESTO QUI.

 

Dopo si applica sul viso una crema a base di vitamina E (antiossidante) e bisabololo (lenitivo ed addolcente).

massaggioviso

Maschera per il viso:

con i pennelli si stende un siero illuminante e anti age a base di vitamina C. Per contrastare il lieve pizzicore, viene applicata una maschera di tessuto imbevuto di sostanze ad azione idratante e rinfrescante. Si lascia in posa 10 minuti, quanto basta per consentire ai principi attivi di levigare la cute e penetrare in profondità. Il trattamento si conclude con l’applicazione di cosmetici ad azione restitutiva, nutriente e rigenerante. Sul contorno occhi si utilizza un siero lisciante raffreddato alla caffeina, mentre sul resto del volto si applicano fluidi antiossidanti ed elasticizzanti alla cisteina, creme vellutanti ad azione lifting o prodotti rimpolpanti.

Una maschera d’argilla pronta all’ uso che consigliamo E’ QUESTA QUI

Il cibo che aiuta a prevenire le Rughe

Avena: consigliamo i carboidrati complessi come l’avena perché sono a basso indice glicemico. Con questo termine indichiamo che questo cibo non porta zucchero al sangue come il pane raffinato, il riso e la pasta .Alimenti ad alto indice glicemico sono noti per aumentare la formazione .di rughe

L’avena possiede anche un impianto chimico naturale che aiuta a prevenire i danni alle cellule della pelle e lenisce l’irritazione della cute. Provate anche altri cereali integrali come il grano triturato, orzo, riso integrale.

Arance: piene di acqua e vitamnina C che idratano la pelle e le cellule. La vitamina C contribuisce a rendere più vivo il collagene.In generale, frutta e verdura sono ottimi alleati per la pelle. Dovete mangiare almeno 5 porzioni di frutta al giorno e 3 di verdura. Prendetele di tutti i colori in modo da ottenere una varietà di sostanze nutritive. Prova anche: pompelmo rosa, pomodori, prezzemolo.

Avocado: è pieno di grassi monoinsaturi, che aiuta a mantenere la pelle idratata.Lo stesso grasso sano può anche aiutare a assorbire alcune vitamine e nutrienti di cui la pelle ha bisogno. Provate a sostituire i condimenti per l’insalata ad alto contenuto di grassi come la mayonese con l’avocado.

Cavolini di Bruxelles: sono una fonte eccellente di vitamine A e C, così come di folato. La vitamina C promuove la formazione di nuovo collagene.La vitamina A e l’ acido folico possono aiutare a prevenire i danni del sole. Prova anche: cavolo, cavolo, broccoli, cavolfiore.

Salmone: questo pesce è uno dei modi migliori per ottenere sani grassi omega-3 nella vostra dieta. Studi recenti hanno suggerito che gli omega-3, in particolare dal pesce, possono combattere i tumori della pelle. Almeno due o tre porzioni alla settimana. Prova anche: lino e chia semi, noci, sgombri, sardine, latte fortificato, uova.

Uva: il resveratrolo, che proviene dalla buccia dell’uva, rallenta il processo di invecchiamento, in più può combattere gli effetti dannosi del sole. Attenzione perchè l’uva è piuttosto consistente dal punto di vista delle calorie, se siete a dieta none eccedete.

Pulizia del viso per gli Uomini passo passo

anche gli uomini devono praticare una profonda pulizia del viso per combattere contro gli agenti atmosferici come il vento, oppure lo smog, l’ inquinamento, i raggi Uva-Uvb o il fumo e lo stress che deteriorano la pelle e favoriscono la formazione di rughe e segni del tempo. Una pulizia del viso quotidiana è fondamentale, serve a questo, a preservare quella pelle costantemente sotto attacco.

UN IDRATANTE SPECIFICO PER L’UOMO E’ QUESTO QUI DELLA COLLISTAR VERAMENTE EFFICACE.

L’uomo ha la pelle più grassa del 15% circa rispetto a quella della donna. Questo perchè i maschi ospitano più follicoli piliferi, per via della barba, e per questo più ghiandole che producono sebo. Il Testosterone attiva quelle ghiandole rendendo la pelle più grassa rispetto a quella delle loro compagne e del 20-30% più spessa. L’uomo poi presenta i pori significativamente più grandi, a maggior ragione quindi la pulizia del viso deve essere un must anche per gli uomini, un gesto che va fatto tutti i giorni.

Per pulire il volto si devono usare prodotti più naturali possibili. La maggior parte dei saponi infatti contiene ingredienti come il solfato di ammonio laureth e il solfato di sodio, componenti molto irritanti per la pelle, ma utilizzati nel processo produttivo perché fanno un sacco di schiuma e costano poco.

Iniziamo sciacquando il viso con acqua tiepida (no troppo calda perchè secca la pelle, no troppo fredda perchè pulisce poco).Poi procediamo con la pulizia del viso utilizzando un panno in microfibra, li vendono anche nei supermercati, avendo cura di effettuare un movimento dall’interno verso l’esterno e quando possibile verso l’alto.

 

Scrub: è una fase importante nella pulizia del viso degli uomini. Il sesso forte ha molti più problemi rispetto alla donna perchè c’è la rasatura. Peli incarniti, tagli, graffi e generalmente una pelle più grassa necessitano di una rimozione di cellule morte (esfoliazione) che si fa con uno scrub, spesso a base di acido glicolico a basso dosaggio (utilizzato per i peeling, anche quello per eliminare le macchie sulle mani). Anche in questo caso utilizziamo prodotti il più possibile naturali. Guardiamo le etichette, in caso di dubbio possiamo controllare su www.biodizionario.it se quel componente è abbastanza tollerato dal corpo umano.

Idradare la pelle: lo scrub secca molto, ora c’è bisogno di idratare la pelle. Anche in questo caso scegliamo un prodotto naturale che sia compatibile con il tipo di pelle che abbiamo (grassa, secca, media).

Tonico: per preservare la pelle dall’ invecchiamento la pulizia del viso per un uomo si conclude con il passaggio di prodotti a base di vitamina C o E o Aloe che contengono acido ialuronico o acido polilattico, filler che riempiono avvallamenti e distendono le rughe di viso e collo.

Puliza del viso per i brufoli

L’acne, che si manifesta con quelli che vengono comunemente definiti brufoli, è una malattia della pelle che compare durante, ma non solo visto che molti adulti ne soffrono, la pubertà. Questa infiammazione dei follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee può essere occasionale e limitata oppure, in alcuni periodi della vita e in alcune persone predisposte, può avere una durata e un’estensione notevolmente disturbanti e spiacevoli.

DETERGENTE PERL’ACNE CONSIGLIATO DI GARNIER

Va trattata con specifici prodotti ad uso topico o con altri medicinali più invasivi a base di Isotretinoina, famoso in questo caso è il Roaccutan. Una pulizia del viso costante e ben fatta può comunque limitare i danni e migliorare la pelle aggredita da pustole, furuncoli e comedoni.

E’ sempre meglio mantenere anche una dieta equilibrata, priva di grassi, che presenti abbondanza di frutta e verdura, anche se la formazione dell’ acne non è strettamente collegata con l’alimentazione. Il cetriolo ad esempio è rinfrescante e depurativo se mangiato in insalata; schiacciato e mescolato con succo di limone può essere applicato localmente come pulizia del viso visto che agisce come un ottimo detergente e disinfiammante.

Fitoterapia:
Ribes nigrum 1DH Gemme
50 gocce prima di colazione.
Bardana TM
50 gocce prima di pranzo.
Ulmus campestris 1DH Gemme 50 gocce prima di cena.
Rosa mosqueta Olio dei semi
Per applicazioni locali: massaggiate al mattino e alla sera qualche goccia la parte interessata.

Depurarsi con l’argilla:
lasciate riposare 1/2 cucchiaino di argilla in un bicchiere d’acqua per 8-10 ore. Mescolate e bevete al mattino a digiuno. Ripetete anche la sera, se necessario. L’argilla è controindicata per chi soffre di stitichezza.

 

Alimenti consigliati:
avena, carola, cavolo, cetriolo, lievito di birra, limone, mela, pomodoro, rapa, ta-rassaco, uva. È preferibile adottare una dieta latto-ovo-vegetariana. basata sul consumo giornaliero di cereali integrali e su un abbondante apporto di frutta e verdure fresche.

Pulire la pelle con l’olio:
un metodo naturale è quello di utilizzare olio di oliva e olio di ricino. Si devono mixare insieme e le dosi variano a seconda della vostra pelle. Per la pelle grassa: 75% di olio di ricino e 25% olio di oliva extravergine. Per la pelle secca : il contrario, 25% olio di ricino e 75% olio di oliva extravergine. Si possono utilizzare anche altri oli che sono sfiammanti ed astringenti: ottimo l’olio di jojoba , idratante molto naturale oppure l’olio di avocado , l’olio di albicocca Kernal e l’ olio di Enotera, tutti prodotti naturali che non intasano i pori della pelle.

Dopo aver miscelato l’olio applicatelo sul viso massaggiandovi. Fatelo con delicatezza evitando di strofinare perché può essere irritante per la pelle. Poi prendete un panno inumidito con acqua calda, ma non bollente, e lasciatelo sopra il viso fino a quando non si avvicina alla temperatura ambiente. Così otterremo l’apertura dei pori che si puliranno grazie all’ azione dell’ olio di ricino.
Dopo massaggiate nuovamente l’olio sul viso per liberare tutta la sporcizia intrappolata e rimuovere le cellule morte. Risciacquare con acqua calda il vostro asciugamano, strizzatelo ed applicate di nuovo sul viso. Questo può essere ripetuto quante volte volete.
Alla fine sciacquate l’asciugamano e iniziate a togliere delicatamente l’olio dal viso e poi lavatevi con acqua fredda per chiudere i pori. Asciugate tamponando il viso delicatamente.

(Visited 513 times, 1 visits today)