Osteoporosi, perchè le ossa del cranio sono piu’forti delle altre

osteoporosiAlcuni scienziati inglesi dell’Università Queen Mary di Londra sono riusciti a capire la differenza che c’è tra le ossa del cranio e quelle del corpo, perchè le prime si mantengono così resistenti senza nessun esercizio fisico mentre quelle del corpo (ad esempio gambe e braccia) se non vengono costantemente utilizzate si atrofizzano e tendono a fratturarsi facilmente. La scoperta pubblicata su Plos One apre nuovi scenari nella lotta all’osteoporosi.

Chi sviluppa l’osteoporosi ha ossa fragili che tendono a rompersi. E’ una condizione che diventa comune con l’avanzare dell’età, soprattutto nelle donne che hanno passato la menopausa, nel momento in cui i livelli di estrogeni scendono drammaticamente. Oltre i 50 anni colpisce il 50% delle donne nel mondo ed un quinto di tutti gli uomini. I ricercatori volevano capire invece perché le ossa del cranio rimangono sempre resistenti, non invecchiano. Hanno nello specifico esaminato le cellule ossee del cranio dei topi e le hanno confrontate con le cellule dalle ossa degli arti dei roditori. Gli studiosi hanno rilevato 1236 geni differenti riuscendo ad isolare le cellule che sviluppano ossa forti.In futuro si arriverà a capire come trattare l’osteoporosi, come dice il dottor Simon Rawlinson docente di biologia orale alla Queen Mary University di Londra e autore dello studio:”siamo riusciti a capire meglio come si sviluppa in fenomeno dell’ invecchiamento osseo e come quindi agisce l’osteoporosi, si aprono nuovi spiragli per combattere e anche sconfiggere definitivamente questa patologia“.

testo della ricerca completa

(Visited 244 times, 1 visits today)