Meglio autoabbronzanti o creme solari, quale quella giusta?

cremesolariLa bella stagione è sinonimo di sole, ma significa anche abbronzatura. Dopo aver passato i mesi invernali al buio il colorito appare spento e privo di luce, abbiamo tutti voglia e bisogno di un po’ di tintarella.
Quale è il giusto atteggiamento da avere nei confronti del sole? Meglio l’autoabbronzante o le creme solari?

Facciamo un po’ di chiarezza. Sono ormai noti gli effetti benefici del sole ma anche quelli negativi. In quest’ultimo caso si parla di rughe precoci,macchie cutanee, ma soprattutto del melanoma, tumore della pelle. Per limitare questi danni occorre non esporsi al sole tra le 12 e le 16 e mettere sempre la crema solare, anche all’ombra. Non sottovalutiamo poi il potere riflettente della sabbia e dell’acqua.

Dal 2009 la direttiva europea Colipa costringe i produttori ad indicare sulle etichette dei solari non più il numero da 0 a 50 che indicava il grado di “scudo” contro il sole, ma la dicitura protezione molto alta, alta, media, bassa impedendo l’utilizzo di parole come “sun block” e “waterproof”. La crema va spalmata ogni ora e mezza e di nuovo messa in caso di bagno o sudate intense.

Quale è il migliore autoabbronzante? quali creme scegliere?
Le creme autoabbronzanti non proteggono contro il sole, questo deve essere chiaro ma colorano la pelle grazie ad un derivato della canna da zucchero, il Dihydroxyacetone. Ci sono persone che non amano prendere il sole ed utilizzano questi prodotti. Sono piuttosto efficaci ma attenzione al loro utilizzo, bisogna spalmare la giusta quantità con un uniformità difficile da ottenere ai primi tentativi.

Creme solari, quali scegliere:
bisogna conoscere il proprio fototipo seguendo queste indicazioni:

  • fototipo 1: capelli rossi, pelle lattescente
  • fototipo 2: capelli dorati pelle chiara
  • fototipo 3: capelli biondi peppe chiara
  • fototipo 4: capelli castani pelle chiara
  • fototipo 5: capelli castani pelle scura
  • fototipo 6: capelli scuri pelle olivasta

I fototipi 1 e 2 devono sempre utilizzare una crema solare con un fattore protettivo molto alto. E’ bene comunque che anche gli altri fototipi utilizzino queste protezioni alle prime esposizioni. Dopo diversi giorni il foto tipo 3 può utilizzare una crema con protezione alta, il fototipo 4 protezione media, il 5 e 6 protezione bassa. In ogni caso, come già detto, il sole tra le 12 e le 16 non va preso, qualcuno dice tra le 11 e le 15 se prendiamo in cosiderazione l’ora legale diversa da quella solare e perchè no proteggere anche la testa con un cappellino ed utilizzare occhiali da sole con lenti protettive anti raggi UVA e UVB.

(Visited 285 times, 1 visits today)