Massaggio ed Automassaggio per il Mal di Testa

Le cause che provocano quello che viene comunemente chiamato mal di testa sono tante: disturbi visivi, artrosi cervicale, discopatie o ernie discali, tensioni muscolari da stress, assunzione di farmaci, problemi digestivi e scompensi posturali sono solo alcuni degli agenti scatenanti, spesso correlati tra loro, e possono dar vita a un dolore sordo e diffuso oppure vivo e pulsante, di tipo emicranico, localizzato nelle tempie, sulla fronte o dietro gli occhi, in questo caso spesso accompagnato da nausea.

Se soffrite di mal di testa o cefalea tensiva prima di sottoporvi ad un massaggio o ad un automassaggio consultate il vostro medico per scoprirne la causa, in maniera particolare se è insorto da poco.

Friziona tempie e fronte con una-due gocce d’olio essenziale di menta e stira la pelle indietro, sopra
le orecchie, facendo attenzione a non toccare gli occhi.

massaggio_mal_di_testa

Cerca i punti di micropressione di viso e testa – in genere posti in corrispondenza di leggere depressioni – e premi per alcuni secondi ciascun punto, imprimendo nello stesso tempo un movimento rotatorio al
polpastrello. Inizia dai punti centrali: sotto il mento e il naso, tra gli occhi e lungo la linea che percorre tutto il cuoio capelluto, fino alla nuca, e poi continua con gli altri. Esegui sfioramenti con tutta la mano, partendo dal mento e salendo fino alla testa.

Fai un mezzo cerchio, gira dietro le orecchie e infila le mani sotto il collo e sotto le spalle, per arrivare fino alle braccia e alle mani. Torna indietro facendo lo stesso percorso e ripeti diverse volte. Ruota dolcemente la testa a destra e a sinistra, con movimenti lenti.

Impasta i muscoli posteriori del collo, soprattutto nel punto in cui si attaccano alla nuca, andando dal centro verso le orecchie.

Infila le dita tra i capelli, come un pettine, e tira lentamente verso l’alto. Se stai massaggiando una persona con i capelli lunghi, raccoglili alla sommità del capo e tirali delicatamente all’indietro: questa manovra, se eseguita bene, è molto piacevole e allenta la tensione alla testa.

Per terminare, imbevi due batuffoli di cotone di acqua di rose o camomilla e posali sugli occhi chiusi. Lascia riposare per una decina di minuti.

Automassaggio per il Mal di testa

Contro l’emicrania puoi ricorrere all’automassaggio del viso che potete realizzare da soli in casa.

Inizia con la digitopressione: porta i pollici a sinistra e a destra del naso, all’altezza
degli occhi, e sistemali nella parte interna del sopracciglio. Fai una pressione,
leggera ma decisa, per dieci minuti: cerca di mantenere sempre la stessa intensità.

Nel video qui sotto date un’occhiata a come poterlo fare da soli massaggiando la parte sub occipitale della testa.

Dopo, rilascia lentamente. Tira la pelle del viso dal centro verso l’esterno, in direzione delle orecchie, usando tutte e due le mani e imitando il gesto che fai al mattino quando ti lavi la
faccia. Ripeti una decina di volte.

Anche l’automassaggio dei lobi delle orecchie può aiutarti, grazie al suo effetto
miodistensivo: afferra tra pollice e indice il lobo dell’orecchio e massaggialo con piccoli
cerchi concentrici per dieci minuti.

In alcune persone i massaggi potrebbero ottenere un effetto opposto a causa di un fenomeno chiamato
allodinia, che rende la cute ipersensibile al minimo sfioramento.

(Visited 317 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *