Il trattamento laser con la luce pulsata per l’acne

lucepulsataacneIl trattamento laser con la luce pulsata Ipl (acronino inglese di Intense Pulsed Light) non viene utilizzato solo per l’acne, ma anche per eliminare emangiomi, macchie scure sulla pelle, danni provocati dal sole, per rimuovere tatuaggi ,per la couperose, per la fotoepilazione-eliminazione dei peli, nonchè per la rimozione di piccole cicatrici.
Di cosa si tratta? E’ un laser particolare, non viene utilizzato come in chirurgia per rimuovere tessuti o per eseguire delle incisioni cutanee, che agisce con luce intermittente-pulsata, su diverse lunghezze d’onda (il range varia da 500 a 1200 nanometri), tutte personalizzabili dall’ operatore che interagisce con il macchinario. Il laser tradizionale lavora esclusivamente su una lunghezza d’onda predeterminata e fissa. Proprio la personalizzazione del laser, impostando anche il ritardo degli impulsi, permette al medico di lavorare meglio, andando profondamente nel derma, eradicando comedoni e pustole alla radice. Il trattamento con il laser a luce pulsata può essere utilizzato per tutti i tipi di acne, da quello più grave di tipo cistico al più lieve e per tutti i fototipi di pelle (da tipo 1 a tipo 6 riferiti a soggetti con carnagione nera). Generalmente dovrebbero essere sufficienti 4/5 sessioni da effettuare a distanza di 2/3 settimane una dall’ altra (negli adulti le distanze si possono aumentare a 4/6), come consigliato qui nel sito della Palomar, una delle aziende che produce i macchinari per il trattamento luce pulsata.
Gli adulti generalmente hanno bisogno di meno sedute rispetto agli adolescenti ma richiedono intervalli tra un trattamento e l’altro più lunghi, anche di 1-3 mesi. Possono pure esserci dei peggioramenti alla fine delle sedute con sviluppi di papule e cisti, a quel punto deve essere variata l’intensità della luce pulsata del laser.
Altre controindicazioni: leggere scottature e arrossature dopo i trattamenti, specialmente nei fototipi con pelle chiara.
Precauzioni: l’esposizione al sole deve essere evitata durante tutto il periodo della cura, anche successivamente secondo le indicazioni del medico.
I costi del laser con la luce pulsata vanno dai 100 ai 300 euro a seduta, dipende dall’ estensione della zona da trattare e dal tipo di trattamento.

(Visited 1.628 times, 1 visits today)