Disturbo affettivo stagionale Cause e Cure

Il Disturbo affettivo stagionale, abbreviato SAD dall’ inglese Seasonal affective disorder, è un periodo di depressione piú intensa che si verifica maggiormente durante i mesi invernali, quando le giornate si accorciano e si ha a disposizione sempre meno luce solare. In genere scompare in primavera e in estate. Alcune persone potrebbero presentare una versione moderata del disturbo affettivo stagionale, una certa “malinconia invernale“. È normale sentirsi un po ‘giù durante i mesi più freddi, ma soffrire di depressione è diverso.

A differenza del “blues invernale“, il SAD influisce sulla vita quotidiana di chi ne soffre, limitando parecchie attività di routine. Questo disturbo tende a iniziare nella giovane età adulta. Il SAD colpisce le donne più degli uomini, anche se i ricercatori non sono sicuri del perché. Circa il 75% delle persone che soffrono di disturbi affettivi stagionali sono donne.

Per curare il disturbo affettivo stagionale è efficace una terapia psicologica” come sottolinea il Dr. Danilo Maffei psicoanalista e psicoterapeuta a Firenze. Il trattamento può includere anche una terapia che include l’esposizione quotidiana alla luce e l’assunzione di farmaci anti depressivi.

depressione-stagionale

Sintomi

Nella maggior parte dei casi, i sintomi del disturbo affettivo stagionale compaiono durante il tardo autunno o l’inizio dell’inverno e scompaiono durante i giorni più soleggiati della primavera e dell’estate. Meno comunemente, le persone con il pattern opposto, ovvero che soffrono maggiormente con l’arrivo della bella stagione, hanno sintomi che iniziano in primavera o in estate. In entrambi i casi, i sintomi possono iniziare lievi e diventare più gravi con il progredire della stagione.

Segni e sintomi di disturbo affettivo stagionale possono includere:

  • Il sentirsi depresso per la maggior parte della giornata, quasi tutti i giorni
  • Perdere interesse per le attività che una volta piacevano
  • Avere poca energia
  • Insonnia
  • Sperimentare cambiamenti nell’ appetito
  • Sensazione di lentezza o agitazione
  • Avere difficoltà a concentrarsi
  • Sentirsi senza speranza, inutilo o colpevole
  • Avere frequenti pensieri di morte o suicidio

Autunno e inverno SAD

I sintomi specifici del SAD dell’inizio dell’inverno, a volte chiamata depressione invernale, possono includere:

  • Il dormire troppo
  • Cambia l’appetito, soprattutto una voglia di cibi ricchi di carboidrati
  • Aumento di peso
  • Stanchezza o bassa energia

SAD primavera ed estate

I sintomi specifici del disturbo affettivo stagionale ad esordio estivo, a volte chiamata depressione estiva, possono includere:

  • Disturbi del sonno (insonnia)
  • Scarso appetito
  • Perdita di peso
  • Agitazione o ansia

Cause del disturbo affettivo stagionale

I ricercatori non sanno esattamente cosa causa la depressione stagionale. La mancanza di luce solare può innescare la condizione nelle persone che sono inclini a soffrirne. Le teorie suggeriscono :

  • Cambio dell’orologio biologico: quando qualcuno si espone meno alla luce solare, il suo orologio biologico cambia. Questo orologio interno regola l’umore, il sonno e gli ormoni. Quando cambia, le persone potrebbero avere problemi a regolare i propri stati d’animo.
  • Squilibrio chimico del cervello: sostanze le sostanze chimiche del cervello chiamate neurotrasmettitori inviano comunicazioni tra i nervi. Queste sostanze includono la serotonina, che contribuisce ai sentimenti di felicità. Le persone a rischio di SAD possono già avere una minore attività della serotonina. Poiché la luce solare aiuta a regolare la serotonina, la mancanza di sole invernale può peggiorare la situazione. I livelli di serotonina possono diminuire ulteriormente, portando a cambiamenti di umore.
  • Deficit di vitamina D: La serotonina ottiene anche una spinta dalla vitamina D. Dal momento che la luce del sole ci aiuta a produrre la vitamina D, meno sole in inverno può portare ad una carenza di vitamina D . Questo cambiamento può influenzare la serotonina e l’umore.
  • Aumento della melatonina: la melatonina è una sostanza chimica che influenza i modelli di sonno. La mancanza di luce solare può stimolare una sovrapproduzione di melatonina in alcune persone. Possono sentirsi pigri e assonnati durante l’inverno.
  • Pensieri negativi: coloro che sono affetti da SAD presentano spesso stress, ansia e pensieri negativi in inverno. I ricercatori non sono sicuri se questi pensieri negativi siano una causa o un effetto della depressione stagionale.

Fattori di rischio

Il disturbo affettivo stagionale viene diagnosticato più spesso nelle donne che negli uomini. E il SAD si verifica più frequentemente negli adulti più giovani che negli anziani.

I fattori che possono aumentare il rischio di disturbi affettivi stagionali includono:

  • Storia familiare. Le persone con SAD possono avere maggiori probabilità di avere parenti che soffrono di qualche forma di depressione.
  • Presentare una depressione maggiore o un disturbo bipolare. I sintomi della depressione possono peggiorare stagionalmente se si dispone di una di queste condizioni.
  • Vivere in posti al Nord. Il SAD sembra essere più comune tra le persone che vivono a nord o a sud dell’equatore. Ciò può essere dovuto alla diminuzione della luce solare durante l’inverno e ai giorni più lunghi durante i mesi estivi.

Cure

L’esposizione ai raggi solari, passeggiare all’ aria aperta, sicuramente aiuta. Ma la vera depressione stagionale si cura con un trattamento psicoterapeutico.

(Visited 28 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *