Cosa si fa per evitare che la febbre suina contagi i bambini, la si prende!

febbresuinaCosa fare per evitare che la febbre suina contagi i bambini? Fargliela prendere. Non è una scherzo, ma una pensata di molte mamme statunitensi che seguono una moda dell’ ultima ora. Far contagiare i piccoli ora che il virus è debole per preservarli dopo che arriverà l’ondata forte. Infettarsi per preservarsi, un vaccino senza vaccino. In effetti gli antidoti funzionano così: nel corpo vengono di solito iniettati batteri morti che infettano lievemente il paziente . A questo punto si sviluppano gli anticorpi necessari per dar battaglia al virus vero e proprio che si potrà presentare nel corso del tempo.
Tornando alla notizia che viene dagli Usa: le mamme stanno organizzano dei “swine flu parties” riunioni di tanti bambini con la speranza che almeno uno presenti il virus AH1N1 per attaccarlo ora agli altri. Perchè tutto ciò? E’ facile: i genitori americani non si fidano del vaccino della febbre suina, sui quali rischi si è discusso più volte. Forse qualcuno di loro ricorda cosa successe nel 1976 proprio in Usa con un vaccino per un’ influenza simile. Ci furono più morti ,25, imputabili al vaccino che non quelli per l’influenza che doveva preservare. In Inghilterra si è parlato anche di rischio di contrarre la sindrome di Guillain-Barrè per i vaccinati. Un buon articolo che parla di eventuali problemi vaccino influenza suina. Gli esperti sanitari non sono d’accordo con questo tipo di pratica messa in atto dalle mamme :”Ogni volta che si mette a contatto un bambino con una malattia infettiva, si corre il rischio di sviluppare complicazioni, può essere pericoloso”, dice il dottor Tamara Kuittinen dell’ ospedale Lenox Hill di New York. Nonostante la paura per i rischi collegati al vaccino per il dottor Nathan Litman, direttore delle malattie infettive in età pediatrica presso il Children’s Hospital Montefiore di New York City, “rimane ancora il metodo migliore per affrontare il virus, difende totalmente i pazienti che se anche lo contraggono, sarà in forma minore e comunque bisogna impedire alle persone di prendere l’influenza“.

(Visited 51 times, 1 visits today)