Come rimanere incinta i metodi e gli esami da fare

Diventare madri è il grande sogno di molte donne, ma talora la gravidanza si fa attendere molto e qualche volta tarda ad arrivare.

In generale, ci possono volere anche diversi mesi o anni per restare in stato di gravidanza: la regola base è che se dopo dodici mesi di rapporti sessuali liberi, senza ‘ricercare una gravidanza a tutti i costi’, ancora non si rimane incinta, allora bisognerebbe rivolgersi ad uno specialista. Se si ha più di 36 anni, oppure si hanno subito operazioni o se si hanno avuto malattie che potrebbero condizionare la fertilità, bisogna rivolgersi ad un medico dopo sei mesi di tentativi inutili.

Attenzione, se si hanno rapporti sessuali nei giorni in cui si è fertili ci si può provare tutta la vita ad avere un figlio, perchè non verrà.

Non bisogna mai preoccuparsi da subito: ci sono tantissimi elementi che possono condizionare la fertilità, fra cui stress, ansia, obesità, magrezza eccessiva, stile di vita non consono. Quindi non bisogna mai disperarsi se il bambino non arriva subito: in Italia, bisogna tenere conto, circa il 20% delle coppie ha problemi di fertilità.

rimanere-incinta

Consultarsi con un esperto è semplice e permette di conoscere in modo facile e veloce i giorni fertili per rimanere incinta.

Le principali cause per cui non si riesce a restare incinta possono essere l’età (il periodo più fertile per una donna è fra i 20 ed i 25 anni e rimane alto fino ai 35 anni), i problemi di peso, lo stile di vita, l’inquinamento ambientale ed ovviamente anche il fumo o l’abuso di alcol. L’utilizzo di alcuni farmaci può essere una delle cause che rende difficile rimanere incinta.

Conoscere nel dettaglio la causa che probabilmente rende difficile concepire un figlio è la cosa migliore da fare per cominciare a lavorarci su, sia che si tratti di un fattore comportamentale o di stile di vita, sia che si tratti di una malattia.

In tutti i casi, parlarne con un esperto chiarisce dubbi e paure che possono essere numerosi.

Inoltre altre ipotesi che il medico può diagnosticare per cui non si resta incinta possono essere l’endometriosi, o le malattie trasmesse per via sessuale.

Come rimanere incinta più facilmente? Fermo restando che se dopo il periodo suddetto non si riesce a restare incinta, bisognerebbe comunque sentire un esperto, ecco qualche tecnica che può aiutare a semplificare l’arrivo della gravidanza.

La prima è quella di tenere alla propria salute. Bisogna tenere d’occhio la massa corporea, mangiare bene, abolire il fumo e cercare di limitare o meglio ancora evitare del tutto l’alcol: l’alcol diminuisce le chance di restare incinta, sia per gli uomini che per le donne.

Lo stress, l’ansia, le condizioni lavorative possono rendere difficile restare incinta: bisogna cercare di concentrarsi sul proprio benessere perché molto dipende anche da questo. Inoltre, bisogna sapere che i lubrificanti sono un grande aiuto a concepire: la secchezza vaginale è un problema che riguarda moltissime donne e usare lubrificanti può aiutare ad agevolare il processo, basta che non si tratti di spermicidi.

Bisogna cercare di concentrare i rapporti sessuali durante i giorni fertili: per capire quali siano, bisogna fare i test di ovulazione che sono utili a comprendere come funziona il proprio personale ciclo di ovulazione, e quindi conoscere quali sono i giorni in cui restare incinta sarà più semplice. Questo può aiutare a restare incinta in modo naturale.

Problemi maschili

le problematiche di una gravidanza che non arriva possono riguardare anche la sfera maschile del partner. Uno sperma forte e sano ha le migliori possibilità di raggiungere un ovulo. Il tuo partner può fare diverse cose per cercare di migliorare la sua fertilità:

  • evitare il fumo.
  • Limitare le bevande alcoliche a non più di tre al giorno.
  • Non essere in sovrappreso
  • Può effettuare uno spermiocitogramma per valutare i parametri chimici dello sperma
  • Assumere zinco, l’acido folico e la vitamina C – che aiutano nella produzione di sperma
  • Non usare vasche idromassaggio e saune o fare bagni caldi perché il calore uccide lo sperma.

Quanto prima il tuo partner apporta questi cambiamenti, meglio è visto che lo sperma impiega un po ‘a maturare, quindi qualsiasi miglioramento ora produrrà campioni di sperma migliori in circa tre mesi.

(Visited 19 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *