Assicurazione sulla Salute i Tipi di Polizza in Commercio

assicurazione saluteIn Italia l’assicurazione sulla salute non è obbligatoria ma può risultare utile (e in certi casi provvidenziale) in quanto chi stipula la polizza ha così accesso alle prestazioni mediche in tempi brevi e spendendo cifre meno elevate di quelle previste dalla sanità privata. In molti stati (quali ad esempio il nostro) troviamo un servizio sanitario nazionale sostanzialmente accessibile a tutti, o alla maggior parte della popolazione, ma che spesso non brilla per tempestività ed efficienza.

Se è dato per certo che le assicurazioni sulla salute non entrano in collisione con questi sistemi, molti credono che stipularle sia inutile.
Chi sostiene queste posizioni dimentica che anche nei sistemi statali più virtuosi i casi di malasanità sono un rischio tangibile e che si corre fin troppo frequentemente. Un’assicurazione sanitaria ha il preciso scopo di supplire a queste mancanze per dare serenità al contraente.

La copertura della polizza sulla salute non comprende però tutte le patologie. Ne sono escluse per esempio quelle psichiatriche, connesse alla chirurgia estetica, all’abuso di sostanze stupefacenti o alcol, ma nemmeno l’Aids è contemplato nel novero delle malattie su cui la polizza si estende.

Le assicurazioni sanitarie possono rubricarsi in 3 categorie:

  • indennitarie che tutelano l’assicurato versandogli una somma prestabilita per ogni giorno di ricovero o di convalescenza post-ospedaliera, oltre a un indennizzo in caso di ingessature causate da fratture ossee;
  • a rimborso, che risarciscono il cliente per una parte o per la totalità delle spese mediche sostenute per far fronte a un incidente o a una malattia;
  • per invalidità permanente, che prevedono un indennizzo direttamente proporzionale al grado di invalidità.

Il vantaggio della’assicurazione salute, è quello di rendere accessibile la sanità privata a tutti, 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno: le spese sostenute per un periodo di degenza presso una clinica convenzionata vi saranno rimborsate (in tutto o in parte), lo stesso vale per le visite, gli accertamenti o altre spese finalizzate alla guarigione da malattie o infortuni di cui si può esser vittime.

Per fare degli esempi: questi rimborsi comprendono le rette di degenza, l’assistenza medica, le spese di fisioterapia e rieducazione, le cure (addirittura quelle termali), i medicinali assunti, i costi legati ad un intervento, ecc. Le compagnie normalmente coprono anche i costi di trasporto in autoambulanza e le spese di vitto e pernottamento di un eventuale accompagnatore del cliente.
Scegli la tua assicurazione salute online e trova tua polizza ideale per vivere in tutta sicurezza.

(Visited 74 times, 1 visits today)